Danza del ventre e benessere

danza-del-ventre-benessere-club-magica-milanoLe danzatrici del ventre hanno meno tabù sui loro corpi. La maggior parte delle donne che praticano questa danza lo fa perché è divertente e perchè trova interessante il tipo di movimenti – non per sentirsi più sexy. Questa è la conclusione di Marika Tiggemann della Flinders University in Australia, capo di uno studio pubblicato dalla testata scientifica Sex Roles circa l’immagine del corpo di persone che danza del ventre nel loro tempo libero.

L’immagine del corpo è il modo in cui ciascuno percepisce, sente e pensa al proprio corpo, in particolare per quanto riguarda i fattori di forma e peso. Precedenti studi negli Stati Uniti e nel Regno Unito avevano già dimostrato come la danza moderna e la “street dance” contribuiscano ad un’immagine più positiva del corpo.

La squadra di Tiggemann ha voluto contribuire più specificamente alla scarsa letteratura disponibile sulla danza del ventre. Le ricercatrici hanno testato quindi quali benefici apporti a chi la pratica, distaccandosi dal cliché che vede in questa danza solo l’aspetto seduttivo.

Le autrici hanno reclutato 112 danzatrici del ventre da due scuole di ballo di Adelaide, in Australia, insieme a 101 universitarie che non avevano mai partecipato a questa attività prima. Le partecipanti hanno completato un questionario in cui hanno valutato sia il proprio corpo sia il modo in cui percepivano fosse valutato dagli altri.

Ne è risultato che le danzatrici del ventre vedono il proprio corpo in una luce migliore, e hanno meno probabilità di essere insoddisfatte del loro aspetto.

Hanno anche un minor numero di pensieri di auto-oggettivazione, e sono quindi meno sensibili al giudizio degli altri sul loro corpo.

Come già osservato, la maggior parte delle danzatrici del ventre si dedica a questa attività perché comporta una tipologia di movimenti interessante e stimolante. Secondo Tiggemann questo sottolinea il fatto che la danza del ventre è un’attività che costruisce l’immagine corporea dando alle donne una maggiore confidenza col corpo: consente di essere mentalmente e fisicamente presenti “nel momento” e di sentirsi bene con se stesse.

La maggior parte delle donne hanno valutato il carattere potenzialmente sessuale della danza del ventre la motivazione di minore importanza. Questo supporta l’idea che le donne partecipano a questa attività – innegabilmente sensuale e potenzialmente seduttiva – puramente per se stesse, non per sentirsi più sexy e più attraenti per gli altri.

Nelle conclusioni della ricercatrice Tiggeman, “La danza del ventre è un’attività associata con un’immagine positiva del corpo perché i partecipanti tendono a concentrarsi meno sul loro aspetto esteriore, e più sull’esperienza e ciò che sono in grado di fare con i loro corpi”, permettendo alle donne anche “una rara, sicura e creativa opportunità di esplorare ed esprimere la propria sensualità.”