Danze polinesiane: musica

Un rapido ex-cursus delle principali danze polinesiane e delle musiche che le accompagnano…

Hula Kahiko (Hawaii):

Kahiko è la Hula più antica, nata in contesti rituali come omaggio alle divinità tradizionali e praticata all’interno di cerimoniali propiziatori e celebrazioni.
Attraverso la gestualità, le danze arcaiche infatti avevano spesso il fine di narrare le leggende degli dei e degli eroi e di celebrare l’intimo senso di connessione che gli hawaiiani percepivano tra loro stessi, la natura e il cosmo.

 

Hula Auana (Hawaii):

La Hula Auana è la forma più moderna, nata dall’incontro con l’occidente. È caratterizzata da movimenti più fluidi e aggraziati, derivati dalla hula kahiko. Le musiche armoniose che la accompagnano utilizzano principalmente chitarra, ukulele ed altri strumenti moderni

 

Aparima (Tahiti):
Aparima è una danza tahitiana dai movimenti morbidi e continui come le onde di un mare calmo e cristallino.
La musica, solitamente più moderna e cantata, prevede un largo impiego di chitarra e ukulele.

 

‘Ote’a (Tahiti):
Tra le danze più spettacolari del Pacifico, può essere eseguita da gruppi di uomini (‘Ote’a Tane), di donne (‘Ote’a Vahine), o misti (‘Ote’a Amui).
È accompagnata da strumenti a percussione quali il to’ere, il fa’atete e il pahu (tamburo a doppia membrana) e prevede movimenti molto ritmati e fortemente isolati del bacino.

 

Ori tahiti moderna (Tahiti):